La famiglia che ho scelto

images-23Essere invitata a pranzo da una cara amica e chiacchierare di progetti, realzioni, vacanze, difficoltà, fatiche, dubbi, gioie. Uscire nell’aria di città finalmente frizzante, avvolta dalla luce bellissima del tardo pomeriggio e sentirsi completamente rigenerata. Ri-immergermi in provincia e raggiungere gli amici per l’aperitivo in un bel parco, seduti su sedie di plastica mangiamo crescentine fritte e beviamo birre, chiacchieriamo dell’ultimo matrimonio, della gelosia di tizia, delle ultime vicende di caio, dei vaccini, dei sorpassi in moto, del prossimo concertino che ci sarà in paese. È il più e il meno, è lo stare insieme contenti di stare insieme.

Mentre me ne torno verso casa, ultima in questa nostra breve fila di macchine e moto sulla strada costeggiata da tigli, penso che ai miei amici voglio proprio bene e mi accorgo delle tante questioni che sento finalmente depositarsi sul fondo. A galla c’è il bello che questo capitale umano costruito anno dopo anno, avventura dopo avventura, mi sa dare. Il senso di casa che mi solleva in giorni pesanti, la fortuna in questo reciproco piacere di passare il tempo insieme.

Loro, gli amici. La famiglia che ho scelto.

Annunci

4 pensieri riguardo “La famiglia che ho scelto

  1. Che bello questo post, è semplice come le immagini che racconti, ma è proprio in questo la sua ricchezza. Sei stata brava a scegliere, coltivare e mantenere la tua famiglia d’elezione, senza inseguire futili chimere che ti avrebbero allontanato. Non essere soli è una capacità che non tutti hanno.

    Liked by 1 persona

  2. quoto Viva… è davvero bello questo e vorrei costruirlo anche io… adesso tolte un po’ di situazioni critiche di tipo relazionale (in una è bastata risolvere drasticamente le origini dei dissidi, l’altra haimé ha avuto un decorso così devastante, a livello psicologico, che non posso tornare indietro, non posso più espormi e pormi in maniera spontanea e genuina verso questa persona).. voglio aprirmi ad amicizie e frequentazioni nuove dove si condividano visioni e principi positivi ed assertivi verso il futuro e ovviamente, nel presente. Voglio solo queste persone al mio fianco…e ovviamente i miei mici.

    Mi piace

    1. Quando parlo di far depositare diverse cose sul fondo parlo di tutto ciò che di brutto e doloroso può esserci in rapporti di amicizia che durano da 20 anni. Quando si ha la capacità di lasciar depositare, il bello viene a galla. Bisogna solo convincersi a smettere di rimestare in continuazione i bicchiere 😉 E per quello ognuna ha i suoi tempi e le sue ragioni per smettere o continuare.

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...