Contrasti

Sabato sono andata a vedere una casa: è in sasso, ha un sacco di camere pronte ad accogliere tutte le potenziali persone che condividono con me il desiderio di vivere in un posto bello in mezzo alla natura. Ha anche un sacco di spazio “altro”: una stalla ristrutturata molto bella, che potrebbe diventare ottimo spazio di socialità per progetti vari, una rimessa, dei garage…

Come si fa a scegliere la casa dei sogni? Perché a me non è scattato l’innamoramento, solo un sacco di pensieri sui pro e i contro, le opportunità e le rinunce. Tra i pensieri c’è il fatto che sia troppo grande, tutta insieme e al momento non ho abbastanza fantasia per riempirla tutta e immaginarmela sistemata, viva, abitata.Ma d’altra parte essendo che non sto cercando una casa per viverci da sola ma per sviluppare un progetto di coabitazione, la casa DEVE essere grande :)È vuota da 20 anni e nonostante questo si presenta molto bene: i proprietari dodici anni fa hanno cambiato tutti gli infissi, fatto un ottimo pavimento di cotto, messo i termosifoni, ristrutturato gli esterni, la stalla.

Mi chiedo: ho voglia di spostare tutta la mia vita in montagna? Vero che i vicini di casa sono amici con già un giro di amicizie belle e interessanti, ma questa cosa mi fa sentire un po’ “stretta”. Inoltre sempre in questa coppia di amici, lei ha da poco avviato un posticino molto bello che è laboratorio di panificazione (lei fa pane, focacce, torte, biscotti, tigelle tutte con grani antichi, farine bio e pasta madre) e anche punto ristoro nel borghetto a ridosso di un bel parco regionale e ci diceva che ha fin troppo lavoro e avrebbe bisogno di una persona, quindi potenzialmente ci sarebbe anche una o più opportunità di lavoro.

Allo stesso tempo, per il mio lavoro, mi hanno chiesto il mio piano ferie per l’estate compreso settembre. E io che da un po’ di anni non dovevo più rendere conto delle mie ferie a nessuno, mi sento stretta. Non ho deciso ora che fare in estate, non solo non ho deciso dove andare, ma nemmeno quando. E pensando al dove, il mio desiderio più struggente sarebbe tornare nel mio posto del cuore o trovare qualcosa di simile: mare, isola selvaggia e poco frequentata, relax, libri, cibo, vino, vento e profumo di arbusti da macchia mediterranea. Da un paio di giorni ho fissa nella testa l’idea di Pantelleria.

Solo che mi metto a guardare voli, aliscafi, ore, date, prezzi… e la vera verità è che non ho voglia di incastrare tutto in pochi giorni, e a dirla tutta non ho nemmeno voglia di prendere gli aerei (lo detesto).

Allora penso alla casa grande in montagna, alla montagna in sé, al freddo, all’inverno e al mio struggimento momentaneo per le isole più o meno sperdute e qualcosa non mi torna.

Contrasti.

Annunci

3 pensieri riguardo “Contrasti

  1. pure io ho scelto questa casa al primo colpo… ora però sto pensando che in futuro vorrei tornare alla mia prima passione: i loft. perchè sta casa haimè comincia a starmi stretta. Troppa roba dentro, troppa roba, soprattutto considerando che spesso porto a casa oggetti e mobili da restaurare…mi serve spazio….

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...