Tra un mese

IMG_20160226_223529

Undici mesi fa facevo nascere questo blog con l’intento di raccontarmi per un anno. Volevo tenere traccia di emozioni, stati d’animo, scelte, avventure e riflessioni, ma volevo farlo in uno spazio nuovo, che non fosse un diario, ma un luogo in cui condividere le mie riflessioni. Ho deciso, a differenza dell’altro mio blog, di non far sapere a nessuna delle persone che conosco realmente della sua esistenza, fatta eccezione per una.

L’ho fatto allo stesso modo in cui si getta nel mare una bottiglia con un messaggio al suo interno. Potrebbe non arrivare a nessuno, ma la speranza è che qualcuno lo legga. Non solo: la speranza è che questa persona a cui la bottiglia capiterà per caso in mano non solo prenda il tempo di leggere il messaggio al suo interno, ma ne capisca il contenuto.

Quando penso al proposito che mi sono messa in testa all’inizio di questa avventura devo dire che ho un po’ il magone. Effettivamente ho sottovalutato le tempistiche di un blog: per come lo sto utilizzando – uno spazio in cui non devo vendere nulla, in cui scrivo solo quello che mi va e se mi va, in cui i miei post non sono in ottica SEO, non hanno parole chiave e sottotitoli, ma solo le parole necessarie e sufficienti ad esprimermi – dodici mesi in fondo sono un tempo piuttosto breve, perché tra onde, maree, correnti e balene il viaggio di questa bottiglia è tortuoso e lento, non conforme ai tempi velocissimi a cui internet ci ha abituati.

Devo dire però che questa è una bottiglia fortunata perché tra isolotti e atolli ha trovato diversi posti in cui, cullata dallo sciabordio delle onde, è stata pescata sulle spiagge e il suo messaggio è stato letto e condiviso. Forse perché si avvicina il tempo dei saluti, forse perché mi piacciono i post in cui si tirano le somme, mi fa piacere giunta a questo punto nominare le persone che ho conosciuto meglio durante il viaggio. Conosciute virtualmente, certo, ma a cui per una ragione o per l’altra mi sono affezionata.

Si inizia con Fabio, i suoi viaggi in bicicletta e il suo progetto di decrescita.
Si prosegue con Letizia, i suoi momenti di domesticità, le ricette e la dolcezza nel raccontarsi.
Arrivo poi a Chandana, alla sua passione per l’India, l’amore per la natura e la fiducia che sia possibile vivere la vita che si vuole.
C’è Sara, con i suoi viaggi con bagaglio a mano e la condivisione di riflessioni e punti di vista sui lavori che non piacciono.
E c’è anche Von Calypso, con la sua voglia di comunicare, la sua sincerità e le sue tappe per raggiungere l’obiettivo.

Sono tutte persone che con i loro post o con i loro commenti ai miei post mi hanno fatto riflettere, tirata su di morale, incoraggiata, spronata, consigliata, dato una scossa, cullata. Grazie!

Poi ci sono altre due persone, in categorie a parte.

Una è una ragazza che non conosco per nulla, nemmeno virtualmente, o meglio: conosco quello che racconta nel suo blog, ma non abbiamo mai avuto scambi. Il blog è questo e mi ha catturata per la sua capacità di trovare e raccontare la bellezza nei piccoli gesti quotidiani, un inno alla gentilezza, alla pacatezza, alla pace e all’amore. Un blog in cui il bicchiere è sempre mezzo pieno, prospettiva che voglio fare sempre più mia.

L’altra invece è una ragazza che conosco benissimo e che è l’unica tra le persone che conosco a sapere del blog: chissà se avrà voglia di palesarsi in un commento in quest’ultimo mese? 🙂

Ora la bottiglia riprende il suo viaggio. Manca ancora un un mese per arrivare a destinazione e in 30 giorni possono succedere ancora tante cose… chissà dove – ma soprattutto come – approderà?

 

Annunci

11 pensieri riguardo “Tra un mese

  1. Che onore essere citata 🙂 Grazie mille! Ti leggo sempre molto volentieri perchè scrivi sempre cose interessanti e mi dai sempre spunti di riflessione. Ma quindi il 27 marzo chiuderai per sempre il blog, davvero, per sempre?? 😦

    Liked by 2 people

    1. Grazie a te per ritenerlo un onore 🙂 Il progetto nasceva così, come ho scritto in realtà me ne dispiacccio, perchè è come dover lasciare una festa sul più bello… ho qualche idea su cosa far succedere dopo il 27 marzo, ma per il momento è ancora tutto nebuloso. Mi auguro che questo mese mi porti consiglio 🙂

      Mi piace

    1. Polepole, sono felice di saperti a navigare fra i miei post 🙂 E grazie per il “chissà”, perchè anche le “visioni” di chi passa da qui aiutano a costruire il puzzle…

      Mi piace

  2. Cara Emme, come ti ho scritto tante volte il bello di averti “conosciuta” è proprio che quella bottiglia gettata nel mare sperando che qualcuno la trovasse è la stessa in cui ho messo un biglietto anche io qualche anno fa quando ho aperto il blog: stesso intento, e come forse sai è difficile che qualcuno capisce le motivazioni che ci sono dietro.
    è bello trovare queste affinità, direi quasi magico.
    Essere citata mi rende felice, soprattutto sapere che la mia bottiglia è arrivata fra le mani di una persona che sa capire 🙂
    Adesso però sono dispiaciuta all’idea che non troverò altri post su questo spazio durante il prossimo anno…come posso aiutarti ripensarci?? 😀
    Un abbraccio

    Liked by 1 persona

    1. Carissima, mi piace che tu abbia scelto l’aggettivo “magico”, che trovo perfetto.
      Rileggendo i commenti e le mie risposte mi rendo conto che potrebbe sembrare un po’ un dialogo dell’assurdo: io dispiaciuta per l’arrivo del 27 marzo, voi dispiaciute perla stessa ragione (<3)… tutto questo dispiacersi quando poi nessuno mi obbliga a chiudere 🙂
      E' più una questione di senso, perché non sono contraria ai cambi di rotta, tutt'altro. Proprio all'inizio di questa avventura scrissi "Non so verso quali lidi mi porterà, perché sì, ho dei progetti, ma ho imparato – finalmente – a non avere i paraocchi" (che frase profetica 😀 ).
      Sto solo cercando la soluzione giusta tra impegno preso con il mio proposito e desiderio di continuare a condividere pensieri e pezzi di vita con le belle persone che capitano ogni tanto da queste parti. Più che cercarla in verità sto aspettando che la soluzione si palesi ( e anche questo è un allenamento in cui mi sto impegnando, a lasciare spazio alle possibilità oltre a quelle che la mia mente razionalmente prende in considerazione).
      Un abbraccio a te!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...