Allenare la felicità#1

Oggi doveva essere il mio giorno di stacco. Grazie alla pausa tra le giornate del corso intensivo  che sto seguendo, avevo deciso di annullare anche gli altri impegni lavorativi per potermi prendere una giornata di recupero. Il lungo weekend mi ha stancata parecchio perché ho voluto fare molte cose, tra cui rivedere alcune tra le mie più care amiche che non vedevo da tempo e che – guarda caso – stanno tutte vivendo momenti molto difficili. Le angosce, le infelicità e i problemi che mi hanno raccontato hanno avuto un peso non indifferente sulle mie giornate successive, complice anche la stanchezza pregressa. E così volevo una giornata per me, per riprendere le fila su diversi progetti che ho in mente, per fare ordine (dentro e fuori… i miei spazi domestici hanno un aspetto decisamente poco armonico 🙂 ), per riprendere a meditare, fare yoga e scrivere con costanza. E invece.

Invece alle 9.10 arriva un messaggio dalla madre del mio coinquilino in cui mi avverte che nel giro di mezz’ora sarebbe venuta a pulire. Insieme al marito. Addio pace. Welcome confusione e lamentele (ah guarda lui com’è disordinato, ma come si fa, ci sarebbero tante manutenzioni da fare in questa casa, ma perché se l’è comprata se non riesce a starci dietro, io sono in pensione e fatico più ora nel pulire le case dei miei figli che quando lavoravo 8 ore al giorno, etc etc.). Ma dato che sono convinta che la felicità vada allenata, ho provato – come si dice – a vedere la crisi come un’opportunità, come un incentivo a cambiare un tantino i miei piani e uscire di casa. Ed eccomi qui, nella bella biblioteca del mio paese, a ricordarmi quanto ami stare nelle biblioteche a leggere e scrivere. Chissà perché non lo faccio di più? Se non mi si fossero guastati i piani non sarei qui e non avrei nemmeno sulla mia scrivania dei manuali sullo yoga (cosa che mi riproponevo da un po’). E proprio perché mi si sono guastati i piani, quando la cara A., mentre le telefonavo per sapere come stava (ennesima persona cara che non se la sta passando bene) mi ha chiesto cosa facevo e le ho raccontato in breve dei cambi di programma, ecco che ho ricevuto un invito ad andarla a trovare in un posto pieno di natura e pace.

Insomma, tutto questo per dire ancora una volta che: allenare la felicità è un atto di resistenza quotidiana. E ho pensato che sarà utile tenere traccia di questi “allenamenti” sia per me che li compio, sia per chi li leggerà, sperando possano essere da stimolo o occasione di confronto. Inauguro quindi oggi una categoria specifica, quella degli allenamenti. 🙂

Annunci

2 pensieri riguardo “Allenare la felicità#1

  1. Oh, molto bello, un ottimo esercizio, migliore di tutto lo yoga che si possa fare. Lo scrivo perché so essere molto negativa quando mi ci metto, quando rifletto troppo, e sto vivendo un periodo stranissimo in cui non ho pressioni, non mi viene richiesto di fare molto e vivo spesso in preda alla noia…quando invece sto buttando l’occasione che avrei per fare tantissime cose sfruttando al massimo il tempo a disposizione…ed essere felice, come dici. Buona giornata!

    Mi piace

    1. Capisco bene quei momenti in cui si sa di stare perdendo tempo, ci si sente in colpa e ugualmente non si riesce a reagire un granchè 🙂 Però anche in queste situazioni sto provando ad essere un po’ più indulgente con me stessa. Forse è un bisogno di non pensare a nulla dopo un periodo di stress, forse è l’effetto “malinconico” che arriva dopo un periodo intenso e bello, come la sensazione che si prova alla fine della festa… E’ una discrepanza tra il pensare e il non fare. Bene. Credo vadano accettati anche quei momenti, senza giudicarsi, ma accogliendoli. A volte, smettendo di contrastarli, ci si accorge che passano…
      Buona giornata a te!

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...