Detox – IV, V e VI giorno

Sono stati giorni un po’ più intensi dei primi, ma sono stata molto bene.

Insalata di lattuga, funghi freschi, noci, germogli di girasole e semi di sesamo + centrifugato mela-carota
Insalata di lattuga, funghi freschi, noci, germogli di girasole e semi di sesamo + centrifugato mela-carota

Giovedì è iniziato con piscina ed è proseguito con vari impegni lavorativi fino all’ora di cena, a cui ho aggiunto last minute un cinema, “Selma”. Da quando è ricominciata la nuova rassegna del mio cinemino adorato non ero ancora andata a vedere nessun film, mentre di quella precedente non ne ho perso uno. Sono stata contenta di tornarci, non solo per il bel film, ma anche per le prossime programmazioni che non vorrei perdermi: “Still Alice” (anche questo in rassegna) e un film francese che ha l’aria di essere carinissimo, “La famiglia Bélier“.

Anche venerdì è stata una giornatina niente male: uscita di casa alle 9 e tornata all’una di notte. Venerdì è stato il primo giorno in cui ho interrotto l’alimentazione cruda e secca, andando a pranzo dai miei che ci tenevano a fare un pranzo speciale, con del branzino al forno.  Ero consapevole che scegliendo di fare questo detox nel periodo pasquale inevitabilmente non sarei stata integerrima, ma nemmeno lo volevo. Nel mio periodo vegan ho sempre detto con chiunque mi chiedesse se la carne, pesce e latticini mi mancassero che la mia era una scelta serena, non una rinuncia. Ero serena nel non mangiare determinati alimenti, per una serie di ragioni. Il periodo strettamente vegan è stato limitato, ogni tanto ho reintrodotto qualche formaggio, i gelati in estate, a volte la mozzarella sulla pizza. Poi l’anno scorso, per un’altra serie di ragioni, sono stata male fisicamente diverse volte e nella clinica ayurvedica di Varkala mi hanno sconsigliato di mangiare tutti i legumi, solo il bianco dell’uovo e solo un certo tipo di formaggi. Così ho reintrodotto il pesce, ma non a malincuore. Mi era capitato di mangiarlo un paio di volte anche prima, perché ne avevo voglia. E sono serena così.

Germogli da semi di girasole
Germogli da semi di girasole

Penso che essere “estremisti” sia più facile che trovare la propria collocazione tra i due punti. Hai una regola che segui sempre e comunque, fino a quando ti accorgi che è la regola che decide per te, perché quella regola apparteneva ad un’identità che ti sei data in un certo momento e magari ora sei cambiata, ma rischi di rimanere su una certa strada più per le aspettative che create negli altri, che per una reale volontà.
C’è poi il tema “sgarro”,
che solitamente  segnava per me l’inizio della fine. Mi ero preposta una cosa, la seguivo fino ad un certo punto, poi sgarravo e quella mancanza veniva vissuta da me come un “allora basta, non ha più senso continuare”. Forse per troppa rigidità, forse perché in fondo non erano le scelte giuste, forse perché non ero in contatto con quello che volevo davvero. Evolvere è possibile solo se ci lasciamo libertà di movimento, di espansione, di contrazione. E se siamo capaci di gestire questa libertà.

IMG_20150404_170745
Insalata di radicchio, mele, noci, uvetta, germogli misti e semi di sesamo

E oggi che è sabato, la giornata è iniziata con un centrifugato e una banana, ed è proseguita finalmente con un po’ di meditazione, che non ho fatto per due giorni e di cui ho sentito la mancanza, più che della meditazione in sé, della pace che riesce a darmi e che condiziona la mia giornata. E’ stata la volta di alcune faccende da sbrigare per questioni di lavoro, pranzo con insalatona  a cui ha fatto seguito un’improvvisa voglia di pulizia e riordino degli ambienti in cui sto: detox dentro, fuori e intorno!

Ora, mentre faccio merenda con una banana, penso a quanto mi stia piacendo ultimamente improvvisare nella socialità: lasciare aperte porte e far entrare possibilità… e infatti è arrivata una proposta danzereccia ganzissima per la serata e proprio ieri ho trovato la borsa che cercavo da mesi per serate del genere: nera, semplice, piccola da contenere giusto l’essenziale e comoda da tenere addosso mentre si balla. Alè!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...